Come fotografare un tramonto.

Ogni appassionato di fotografia, chi prima chi dopo, si è trovato alle prese con la fatidica domanda ‘’Come si fotografa un tramonto ?’’, cercando di portare a casa un'immagine ed un'emozione fedele come quello che si sta vivendo in quel esatto momento sperando di realizzare uno scatto mozzafiato come quelle che si vedono su Instagram e Facebook . Sapete tutti che le ore dell'alba e tramonto vengono chiamate“golden hours’’.

Il sole infatti quando sorge e tramonta dà il suo meglio in quanto a luce e colori, creando una danza ed effetti particolarmente suggestivi ed emozionanti.

Qui a Fuerteventura al tramonto la luce è più forte e i colori si mischiano tra loro e con il paesaggio vulcanico, le tinte virano dall’arancio intenso al viola pallido fino al rosa, regalandoci un minuto dopo l'altro uno spettacolo naturale incredibile che è impossibile dimenticare e che vi consiglio di venire a fotografare. In questo Blog voglio fornirti delle indicazioni di base che possono aiutarti per la scelta della attrezzatura, delle impostazioni e della composizione per realizzare foto al tramonto indimenticabili.



Per quanto riguarda la parte non tecnica e nel riuscire a raccontare in uno scatto quel momento magico e unico direi che questo dipende molto da ognuno di voi, il mio consiglio in questo caso è quello che dico sempre durante i workshop di Photocanarias, ricordatevi che la fotografia è un arte e voi quindi siete degli artisti, a questo punto chiudete gli occhi e focalizzate mentalmente il vostro frame cercando di immaginarlo come una tela bianca da dipingere con la luce, solo dopo aprite gli occhi e usate le indicazioni tecniche (in base anche al vostro materiale a disposizione) per ‘’Freezare’’ quello che è la vostra visione del momento sul vostro sensore e quindi sulla scheda di memoria per rendere la vostra visione instantanea ‘’Eterna’’.

Ok siete pronti ? Cominciamo... ecco a voi una guida tecnica per scattare foto fantastiche al tramonto e non rischiare di lasciarsi sfuggire quel attimo magico. Quanto vi trovare davanti ad un tramonto il primo passo è decidere cosa volete fotografare. La scelta del soggetto è fondamentale in quanto questo significa scegliere il protagonista del vostro scatto.

Che sia il sole il soggetto principale o che lo contestualizzate in una scena più ampia.




ATTREZZATURA: Macchina Fotografica: sono convinto che per fare una buona foto in generale non sia necessaria un'attrezzatura top di gamma, infatti è possibile cogliere l'attimo ed riuscire a realizzare una foto emozionare anche con la lente di un cellulare.

Nel caso di un tramonto però se non avete con voi vostra fidata e compagna di avventure macchina Reflex, il consiglio è quello di godervi il momento e scattare la foto con i vostri occhi e salvarla nel vostro cuore, perché alba e tramonto possono essere considerate situazioni di luce critiche che mettono in difficoltà anche le migliori delle reflex per questo le mie indicazioni per oggi sono riferite all'utilizzo di una macchina con sistema Reflex o Mirrorless soprattutto per la possibilità di utilizzare obiettivi intercambiabili e soprattutto con controlli manuali per quanto riguarda bilanciamento del bianco, Iso e misurazione esposizone.





Obiettivi: Per comodità prendiamo come esempio il più classico dei tramonti:

un tramonto sul mare. A Fuerteventura e in tutte le Isole Canarie ad esempio, ogni giorno il tramonto è uno spettacolo incredibile e unico.

Il mio suggerimento è di scegliere una lunghezza focale adatta al tuo gusto personale e che rappresenti con forza il momento che stai vivendo. Se vuoi rappresentare il sole molto piccolo e dare importanza alle nuvole e alle diverse sfumature di colore o all'interezza del paesaggio ti consiglio una lunghezza focale grandangolare tra i 16 e 35 mm.

In questo caso sarai facilitato perchè la macchina non deve compensare la vasta gamma dinamica della scena in quanto il sole resta una piccola parte rispetto all'intero spazio del frame. Se invece ha in mente qualcosa di diverso e il tuo soggetto principale e protagonista vuoi che sia il sole (normalmente è la mia scelta personale) puoi provare ad utilizzare un teleobiettivo a partire da un minimo di 300mm di focale. Con questa scelta ricorda che avrai la possibilità di schiacciare i piani maggiormente e quindi avvicinare di molto un soggetto che si trova vicino a te al sole facendo apparire l'immagine più compressa.

Ti do un consiglio importante per la tua sicurezza e per quella della tua fidata macchina fotografica, fai attenzione quando fotografi tramonti con teleobiettivi: l'esposizione prolungata (scelta di tempi lunghi) con un intensità luminosa molto forte può danneggiare il sensore della fotocamera e ancora peggio rischi di bruciarti la retina se lo guardi a lungo all'interno del mirino.

Treppiede: Molto utile è l'uso di un treppiede soprattutto se si scatta in modalità manuale perchè vi permette di utilizzare dei tempi lunghi evitando il fastidioso effetto del micromosso che per altro è anche non facile individuare dal LCD della macchina. Anche per questo vi do dei suggerimenti dettati dalla mia esperienza personale che spero vi siano utili.Scegliete prima l immagine e la posizione dove volete scattare solo dopo montate all altezza giusta le gambe del cavalletto puntando una delle gambe in direzione del soggetto eviterete cosi che il peso dell ottica possa sbilanciarlo in avanti. Utilizzate la livella della macchina o del cavalletto per metterlo in bolla con l orizzonte. Nel caso ci sia molto vento, praticamente quasi sempre qui a Fuerteventura attaccate lo zaino al gancetto del montante centrale per stabilizzarlo meglio. Nel limite del possibile evitate di montare le gambe sulla sabbia , scegliete semmai delle rocce. Può esservi d aiuto un telecomando per lo scatto remoto oppure impostare l autoscatto. Filtro graduato: una delle difficoltà che riscontrerete in questo tipo di fotografia è la scelta dell’esposizione. Per ottenere un’immagine correttamente esposta in tutte le sue parti un buon espediente è l'utilizzo di un filtro ND graduato. Posizionandolo davanti alla lente dell’obiettivo, il filtro assorbe la luce di metà del fotogramma, oscurando solo una parte dell’inquadratura. Parlando sempre del tramonto è possibile scurire il cielo in modo che la luminosità sia più vicina a quella della terra. Eventualmente è possibile simularne il risultato anche con i programmi di fotoritocco. Passiamo adesso a vedere le modalità di scatto piu indicate.



Modalità di scatto: come gia detto la modalità MANUALE è quella che ci da maggior controllo. In alcuni casi anche la modalità Priorità di Apertura può funzionare bene per essere piu veloci: basterà impostare il valore del diaframma e la fotocamera regolerà automaticamente i tempi di scatto; ISO: cercate di utilizzare la sensibilità più bassa possibile. Normalmente tra ISO 100 e 400 si ottengono i risultati migliori; Diaframma: per avere una buona profondità di campo è importate che il diaframma sia abbastanza chiuso. Se utilizzi un grandangolo ti consiglio aperture comprese tra f/9 ed f/11 e f/11 ed f/18 se usi i teleobiettivi per assicurarti di ottenere una composizione omogenea tra i piani. Tempi di esposizione: Stiamo parlando di una situazione con una intensità luminosa molto variabile un minuto dopo l'altro quindi l’indicazione è quella di partire da un tempo di scatto non superiore al 1/100 e via via a scendere. Messa a fuoco: spesso la macchina non riuscirà a battere il fuoco per causa della discontinuità del cielo quindi la soluzione migliore è quella di settare l’ottica su fuoco manuale e sul il valore su infinito.




Bilanciamento del bianco: Se scatti in Raw puoi anche non preoccuparti troppo di impostare un corretto bilanciamento del bianco anche perchè in post riuscirai a cambiare la temperatura colore molto facilmente senza perdere qualità. Però se scatti in jpg o comunque vuoi ottenere una temperatura colore con un bel arancio carico già in fase di scatto il mio consiglio è quello di settare il bilanciamento del bianco in manuale e non lasciarlo in automatico, perchè vista la forte sorgente luminosa e con una dominante importante la macchina spesso tenderà a compensare i colori con delle dominanti anomale. Entra quindi nel settaggio del bilanciamento del bianco e imposta la temperatura colore tra i 7000 e gli 11000 gradi Kelvin. Siccome la luce del tramonto è già piuttosto calda di suo in questo modo aumenterai i toni caldi andando a scaldare ancora di più la tua scena.





Esposizione: questa è la parte più complicata sia per te che per qualsiasi macchinetta ed è per questo che mi dilungherò un pò. Mio personale parere è che quando si parla di tramonti non c'è nessuna esposizione che si può definire ‘’corretta’’, perchè dipende molto dalla tipologia di scatto che vorrai ottenere. Lo stesso tramonto fotografato da persone diverse avranno per la maggior parte dei casi un risultato differente ma entrambi potranno essere efficaci ed espressivi. Il mio consiglio è quello di misurare l’esposizione ai lati del sole escludendolo dalla misurazione e poi fare una media o bloccare la misurazione con l’apposito tasto AE-L. Può esserti utile controllare lo scatto dall’istogramma per assicurarti di non aver bruciato le luci o aver perso informazioni sulle ombre. Per questo ti consiglio di impostare la macchina sulla misurazione Spot. Un altro piccolo consiglio è quello di Sottoesporre di uno stop o due , in questo modo i colori appariranno più ricchi e definiti e la scena diventerà molto più drammatica.Bene a questo punto vorrei darti qualche suggerimento sulla composizione :Ci sono piè modi di pensare le foto di tramonti, quelli che preferisco sono due, includere il sole nella foto e quindi renderlo protagonista assoluto o vedere solo il suo effetto nella scena. Puoi aiutarti per la composizione con la Regola dei Terzi. Immagina la scena divisa da due linee verticali e due orizzontali che creano 9 settori di uguale dimensione. I quattro punti dove si incrociano queste linee si chiamano punti di forza. Posiziona il Sole su questi punti se vuoi che l occhio di chi guarda percepisca un immagine più dinamica e con maggiore dettaglio. In questo modo la linea dell orizzonte risulterà non al centro dell immagine ma ad un 1/3 della parte bassa. Chiaramente questo darà risalto al cielo e alle nuvole, ovviamente se il cielo è poco interessante, puoi rafforzare la parte bassa dell immagine posizionando l'orizzonte sulla linea superiore, ai 2/3 dell immagine. Chiaramente le regole in fotografia sono anche fatte per essere infrante e puoi creare delle composizioni assolutamente simmetriche e originali, unico accorgimento cerca di mantenere l orizzonte dritto. Concentrati anche sul contorno, cerca di creare una scena più pulita possibile togliendo elementi di disturbo. A volte basta che che ti sposti di qualche metro per cambiare del tutto l’inquadratura. Ricorda che quasi sempre in fotografia MENO E’ MEGLIO, quindi per ottenere uno scatto suggestivo e interessante gli elementi dovranno essere pochi e tutti facilmente riconoscibili. Un'altra tecnica per valorizzare la scena può essere cercare di incorniciarla con elementi presenti sul posto ,come una finestra, una pianta, un muro, utilizza quindi una QUINTA per valorizzare e contestualizzare o anche semplicemente per nascondere oggetti indesiderati.




Cerca di non trascurare il breve lasso di tempo subito prima e subito dopo il tramonto. In quel poco tempo i colori acquistano tonalità inaspettate e il paesaggio ha sfumature insolite e particolari. Non fuggire appena il sole cala sull’orizzonte, ma guardati intorno e troverai senza dubbio spunti interessanti. Altro spunto creativo può essere quello di realizzare qualche foto suggestiva di silhouette.




Ti basterà in questo caso fare la misurazione non in una zona di luminosità media, ma molto più vicino al sole. Poi ricomponi sul soggetto e scatta. Il risultato sarà che il soggetto risulterà completamente scuro circondato dall'alone di luce del tramonto. Ultimo consiglio ma non per questo meno importante fotografare il tramonto richiede una pianificazione precisa. Consulta come prima cosa le previsioni meteo per evitare piogge o temporali che potrebbero oscurare la scena. Il cielo limpido va sempre bene, ma non sottovalutare la forza evocativa di una nuvola al posto giusto. Durante il tramonto hai una quantità di tempo limitata, per questo è meglio arrivare con un pò di anticipo per scegliere la composizione e preparare l’attrezzatura. Per questo ti consiglio di utilizzare delle applicazioni per il cellulare che possono aiutarti per la pianificazione. Per quanto riguarda il meteo ti consiglio Windy,o Windguru, per la pianificazione esatta della posizione del sole e per gli orari precisi di tramonto e golden hours ti consiglio SunSeeker o PhotoPills.


Bene, siamo ai saluti, spero di esserti stato utile, ti auguro una buona luce per i tuoi tramonti.

Andrea Rubbo.

0 visualizzazioni

Andrea Ru - Fotografo e Video Maker

andrea.rubbo@gmail.com

All Rights Reserved © 2020 Andrea Ru

CONTATTI

 

Per maggiori informazioni sui corsi ONE TO ONE o per richiedere un preventivo personalizzato per servizi fotografici, riprese Video e Drone, ecco come contattarmi:

andrea.rubbo@gmail.com  |  Tel: 0034 600235804

 

© 2020 Andrea Rubbo. All rights reserved. 

 Proudly created with love by Panda.